Mi Presento

Seguo disegni di purezza,
con passione.
Ingenui inviti e sotto di me s’allarga il vuoto.
Creo e con poco crolla l’intreccio.
Odor di bruciato e
calice amaro.
Senza forze nel sacco bagnato è
prigioniera la testa.

.

Il bisogno di libertà.
Di una verità
che c’è dentro di noi,
questo è teatro.
(Bianca Maria Rorato)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *