5G

 

 

Il 5G è il nuovo standard per la comunicazione mobile: assicura una velocità di download e upload molto elevata e permette di interagire con i dispositivi IoT
Una connessione sempre più veloce e a portata di tutti. Questo l’obiettivo della Next Generation Mobile Networks Alliance, ovvero l’associazione di operatori, venditori, produttori e istituti di ricerca operanti nel settore della telefonia mobile. E il nuovo standard per la comunicazione 5G va proprio in questa direzione: aumentare la velocità degli utenti e migliorare la qualità del servizio.
Sebbene in molti ancora non hanno la possibilità di utilizzare la connessione 4G LTE, gli operatori stanno già lavorando sul prossimo standard. Secondo la road map prevista dagli operatori, il5dovrebbe entrare ufficialmente in funzione entro il 2020, ma sono in molti quelli che stanno accelerando il lavoro sulle architetture per offrire una connessione super veloce qualche mese prima della data stabilita. Grazie al 5G gli utenti potranno avere in qualsiasi momento una velocità di download estremamente elevata e una bassissima latenza, ovvero il tempo di risposta del sistema alle richieste dell’utente, in questo caso, ad esempio, l’apertura dei siti web.
La caratteristica del 5G che lo differenzierà dai precedenti standard comunicativi è la velocità di connessione. Secondo gli operatori il 5G dovrebbe essere tra le 100 e le 1000 volte più veloce rispetto al 4G LTE. Ma per essere sicuri è necessario stabilire degli standard comuni a tutte le aziende e per il momento queste regole sono ancora in fase embrionale. La Next Generation Mobile Networks Alliance ha solamente stabilito alcuni requisiti che la connessione 5G dovrà avere: velocità dati di decine di megabit al secondo per migliaia di utenti, le persone che lavorano nello stesso piano dovranno avere la connessione ad almeno un gigabit per secondo, efficienza spettrale migliorata rispetto al 4G, copertura più estesa e latenza ridotta.
Se le previsioni sulla velocità del 5G fossero confermate, per scaricare un film in 4K da una piattaforma di video in streaming ci vorrebbero solamente pochi secondi. Un sogno per gli utenti di tutto il mondo.
5G sta molto semplicemente per quinta generazione e si intende l’insieme dei requisiti per un certo standard comunicativo. La storia dei standard comunicativi parte nel 1991 con il 2G, sviluppato per migliorare la qualità della telefonia mobile. Con il 3G arrivò anche la connettività dati in mobilità, con la possibilità di vedere anche i programmi televisivi. Il 4G è stato sviluppato per migliorare la telefonia via IP (VoIP) e il cloud computing. Il 5G, invece, è lo standard comunicativo pensato per l’Internet delle Cose. Con sempre più dispositivi IoT presenti all’interno delle nostre abitazioni, è necessario avere una connessione molto più veloce per interagire con questi nuovi strumenti. Il 5G è pensato soprattutto x smart home e per l’Industria 4.0.
Per raggiungere velocità così elevate è necessario utilizzare uno spettro di frequenza finora mai utilizzato. Il 5G sfrutta le onde millimetriche, vale a dire onde radio tra 30 e 300 GHz, lo spettro di frequenza più elevato possibile, tanto che nessuno Stato lo ha ancora assegnato. Fino a qualche anno fa era impensabile utilizzare questo spetto per la comunicazione, mentre grazie alle ricerche in campo scientifico è stato dimostrato che le onde millimetriche possono essere utilizzate anche per la connessione.

The 5G is the new standard for mobile communication: it ensures a very fast download and upload speed and allows you to interact with IoT devices
An increasingly faster connection for everyone. This is the goal of the Next Generation Mobile Networks Alliance, or the association of operators, sellers, producers and research institutes operating in the mobile telephony sector. And the new standard for 5G communication goes precisely in this direction: increase the speed of users and improve the quality of service.
Although many still do not have the ability to use the 4G LTE connection, operators are already working on the next standard. According to the road map expected by the operators, the 5G should officially become operational by 2020, but many are accelerating the work on the architectures to offer a super fast connection a few months before the established date. Thanks to the 5G users will have at any time an extremely high download speed and a very low latency, that is the response time of the system to user requests, in this case, for example, the opening of websites.
The 5G feature that will differentiate it from previous communication standards is the connection speed. According to the operators, the 5G should be between 100 and 1000 times faster than the 4G LTE. But to be sure it is necessary to establish standards that are common to all companies and for the moment these rules are still in their infancy. The Next Generation Mobile Networks Alliance has only established certain requirements that the 5G connection must have: data rate of tens of megabits per second for thousands of users, people working in the same plan must have the connection to at least one gigabit per second, efficiency spectral improved compared to 4G, more extensive coverage and reduced latency.
If the 5G speed predictions were confirmed, to download a 4K movie from a streaming video platform would only take a few seconds. A dream for users all over the world.
5G is very simply for fifth generation and means all the requirements for a certain communication standard. The history of communication standards started in 1991 with 2G, developed to improve the quality of mobile telephony. With the 3G also came the data connectivity on the move, with the ability to also see the television programs. The 4G was developed to improve IP telephony (VoIP) and cloud computing. The 5G, however, is the communication standard designed for the Internet of Things. With more and more IoT devices in our homes, you need a much faster connection to interact with these new tools. The 5G is mainly designed for smart home and for Industry 4.0.
To reach such high speeds it is necessary to use a frequency spectrum never before used. The 5G uses millimeter waves, ie radio waves between 30 and 300 GHz, the highest possible frequency spectrum, so much so that no State has yet assigned it. Until a few years ago it was unthinkable to use this aspect for communication, while thanks to research in the field of science it has been demonstrated that millimeter waves can also be used for connection.

 

Unico

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *