Hybrid Piano

Bisogna suonare il nostro splendido repertorio pianistico in modo tale che esso piaccia all’ascoltatore, che gli imponga di amare la vita con più forza, di sentire più fortemente, di desiderare più fortemente, di capire più a fondo.
Heinrich Neuhaus

We have to play our splendid piano repertoire so that the listener likes it, requires him to love life more forcefully, to feel more strongly, to desire more strongly, to understand more deeply.
Heinrich Neuhaus
Una minimale spiegazione di questa realtà serve a togliere molti dubbi che sorgono spontanei date le molteplici apparecchiature che sono utilizzate a corredo degli attori del settore, non così intuitive da comprendere quanto invece i suoni che ne derivano, non sempre definibili con immediata semplicità.
A minimal explanation of this reality serves to remove many doubts that arise spontaneously given the multiple devices that are used in support of the actors of the sector, not so intuitive to understand as instead the sounds that derive from it, not always definable with immediate simplicity.

 

Non è necessario essere dei fenomeni e dovere a tutti i costi conoscere l’origine della voce di uno strumento come il pianoforte, ma di certo un minimo di conoscenza non guasta, quantomeno da un’idea di quanto sia obbligatorio fare quando si ha a che fare con uno strumento acustico di questa portata. I costi sono il diretto risultato di ciò che necessita sviluppare nella pratica e l’accuratezza ineludibile per ottenere il tocco delle corde metalliche che originano il suono, vale a dire, la voce.
It is not necessary to be phenomena and obligation at all costs to know the origin of the voice of an instrument like the piano, but certainly a minimum of knowledge does not hurt, at least from an idea of how mandatory it is to do when you have to what do with an acoustic instrument of this magnitude. The costs are the direct result of what needs to develop in practice and the inescapable accuracy to get the touch of the metal strings that originate the sound, ie, the voice.
Incominciamo da dove le dita spingono, piano o forte, per ottenere le note come si vogliono. Nessuno che non è un esperto del settore può immaginare cosa sta dietro a ogni pulsante del piano. Ora sarà svelato l’arcano o la magia che origina le note nello strumento.Nei videos successivi poi, a seguito di questi specifici dei vari sistemi di tasto, viene meglio definito come “un mondo affascinante” e non v’è alcun dubbio che lo è davvero.
Let’s start from where the fingers push, slowly or hard, to get the notes as you want. No one who is not an expert in the field can imagine what lies behind every button in the plan. Now the arcane or magic that originates the notes in the instrument will be revealed. In subsequent videos then, following these specific keystroke systems, it is better defined as “a fascinating world” and there is no doubt that really.

 

Ora entriamo nel mondo affascinante del Pianoforte

Now we enter the fascinating world of Piano

 

Unico

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *