Women’s Rowing Everywhere

Negli anni Venti e Trenta del secolo scorso, le squadre universitarie di canottaggio godevano di enorme popolarità, e spesso tenevano testa a quelle di baseball e football in termini di copertura giornalistica. Milioni di tifosi seguivano i progressi delle loro squadre durante gli allenamenti e la stagione di gara, un semplice mal di gola di un timoniere poteva finire in prima pagina. Le scuole private insegnavano il canottaggio perché era uno sport raffinato e inserivano i loro vogatori-gentleman nelle più prestigiose università. I tifosi più devoti collezionavano perfino le figurine dei loro equipaggi del cuore.
Daniel James Brown
In the twenties and thirties of the last century, university rowing teams enjoyed enormous popularity, and often held their own against baseball and football in terms of journalistic coverage. Millions of fans followed the progress of their teams during training and the competition season, a simple throat of a helmsman could end up on the front page. The private schools taught rowing because it was a refined sport and included their gentlemen-rowers in the most prestigious universities. The most devoted fans even collected the figurines of their heart crews.
Daniel James Brown

 

Per gran parte della sua storia, il canottaggio è stato uno sport dominato dagli uomini. Sebbene le origini del canottaggio come sport nelle Olimpiadi moderne possano essere fatte risalire ai giochi originali del 1896 ad Atene, non è stato fino alle Olimpiadi estive del 1976 a Montreal che le donne potevano partecipare (a una distanza di 1000 metri) – ben dopo compagni atleti in sport simili come nuoto, atletica, ciclismo e canoa. Ciò ha aumentato la crescita del canottaggio femminile perché ha creato l’incentivo per le federazioni nazionali di canottaggio a sostenere gli eventi femminili. Il canottaggio alle Olimpiadi estive del 2012 a Londra comprendeva sei eventi per donne rispetto a otto per uomini.
For most of its history, rowing has been a male dominated sport. Although rowing’s roots as a sport in the modern Olympics can be traced back to the original 1896 games in Athens, it was not until the 1976 Summer Olympics in Montreal that women were allowed to participate (at a distance of 1000 metres) – well after their fellow athletes in similar sports such as swimming, athletics, cycling, and canoeing. This increased the growth of women’s rowing because it created the incentive for national rowing federations to support women’s events. Rowing at the 2012 Summer Olympics in London included six events for women compared with eight for men.
Nonostante la sua dominazione maschile, il canottaggio competitivo femminile può essere fatto risalire agli inizi del XIX secolo e un’immagine di una gara a doppia coppia femminile è stata la copertina dell’Harper’s Weekly nel 1870. Wellesley Collegein Massachusetts è stata la prima scuola a organizzare una squadra di canottaggio competitiva per donne alla fine del XIX secolo. La vogatrice inglese del 19 ° secolo Ann Glanville raggiunse le celebrità nazionali diventando la campionessa vogatrice del mondo;  il suo equipaggio di sole donne vinceva spesso contro le migliori squadre maschili. Nel 1892, quattro giovani donne iniziarono quello che divenne lo ZLAC Rowing Club a San Diego, in California, che oggi si ritiene sia il più antico club di canottaggio femminile al mondo. Il Newnham College Boat Club fu costituito l’anno seguente a Cambridge, in Inghilterra. Nel 1927 si tenne la prima gara femminile di barche tra Oxford e Cambridge. Per i primi anni fu un’esibizione e in seguito divenne una gara. Ernestine Bayer, chiamata la “Mother of Women’s Rowing”, ha fondato il Philadelphia Girls ‘Rowing Club nel 1938.
Despite its male domination, women’s competitive rowing can be traced back to the early 19th century, and an image of a women’s double scull race made the cover of Harper’s Weekly in 1870. Wellesley Collegein Massachusetts was the first school to organize a competitive rowing team for women in the late 19th century. The 19th Century English rower Ann Glanville achieved national celebrity becoming known as the champion female rower of the world; her all-women crew often winning against the best male teams. In 1892, four young women started what became ZLAC Rowing Club in San Diego, California, which is thought today to be the world’s oldest continuously existing all-women’s rowing club. Newnham College Boat Club was formed the following year in Cambridge, England. In 1927, the first Women’s Boat Race between Oxford and Cambridge was held. For the first few years it was an exhibition, and it later became a race. Ernestine Bayer, called the “Mother of Women’s Rowing”, formed the Philadelphia Girls’ Rowing Club in 1938.
La FISA, sotto il suo presidente svizzero Gaston Mullegg, approvò al suo congresso ordinario il 30 agosto 1950 che l’evento di canottaggio femminile sarebbe stato aggiunto ai campionati europei di canottaggio. C’è stata un’opposizione al canottaggio femminile delle federazioni canottaggio svizzere e italiane ma la mozione è stata approvata. Fu deciso che la fattibilità di organizzare un evento femminile sarebbe stata provata per prima; allo stesso modo, l’introduzione di campionati leggeri e junior è stata testata prima che gli eventi diventassero completamente accreditati. Fu anche deciso al congresso dell’agosto 1950 che le donne avrebbero gareggiato per una distanza di 1000 m, senza che fosse stata registrata alcuna ragione per questa decisione. La distanza normale per gli uomini era di 2000 me la distanza più breve per le donne sarebbe stata mantenuta fino ai Campionati del mondo di canottaggio del 1984 quando il canottaggio femminile è cambiato a 2000 m. Le Olimpiadi estive del 1984 furono le ultime Olimpiadi ad utilizzare la distanza di 1000 m.
FISA, under its Swiss president Gaston Mullegg, approved at its ordinary congress on 30 August 1950 that women’s rowing event would be added to the European Rowing Championships. There was opposition to women’s rowing from the Swiss and Italian rowing associations but the motion was passed. It was decided that the feasibility of holding women’s event would be trialled first; in the same way, the introduction of lightweight and junior championships was trialled first before the events became fully accredited. It was also decided at the August 1950 congress that women would compete over a 1000 m distance, with no reasons recorded for this decision. The normal distance for men was 2000 m and the shorter distance for women would be kept until the 1984 World Rowing Championships when women’s rowing changed to 2000 m. The 1984 Summer Olympics were the last Olympic Games that used the 1000 m distance.
Il prossimo congresso FISA si tenne poco prima dei Campionati europei di canottaggio del 1951, dove quattro paesi avevano nominato donne: Gran Bretagna, Francia, Olanda e Danimarca. Il congresso ha deciso che “le regate internazionali per le donne dovrebbero essere organizzate ogni anno sotto l’egida della FISA, se possibile nell’ambito dei campionati europei, il giorno prima di loro o dopo di loro, ma senza alcun motivo durante gli attuali campionati”. Fino alla pausa degli Europei del 1973, l’evento per le donne si teneva sempre prima dell’evento per gli uomini, e in due anni i campionati delle donne si tenevano in luoghi diversi: nel 1955 (quando gli uomini si incontrarono a Gand e le donne si incontrarono a Bucarest) e nel 1963 (quando gli uomini si incontrarono a Copenaghen e le donne si incontrarono a Mosca). Non ci furono campionati europei di canottaggio nel 1952 poiché gli uomini non gareggiarono in Europa quando in quell’anno si svolsero le Olimpiadi estive in Europa, e gli stessi quattro paesi mandarono donne ad una regata ad Amsterdam. Ai campionati europei di canottaggio del 1953, i quattro paesi iniziali furono raggiunti da Norvegia, Finlandia, Austria, Germania occidentale e Polonia.
The next FISA congress was held just prior to the 1951 European Rowing Championships where four countries had nominated women: Great Britain, France, Holland and Denmark. The congress decided that “international regattas for women should be held each year under the auspices of FISA, if possible as part of the European championships, either on the day before them or after them, but on no account during the actual championships.” Until the hiatus of the European Championships in 1973, the event for women was always held before the event for men, and in two years, the women’s championships were held in different locations: in 1955 (when the men met in Ghent and the women met in Bucharest) and in 1963 (when the men met in Copenhagen and the women met in Moscow). There were no European Rowing Championships in 1952 as the men did not compete in Europe when the Summer Olympics were held in Europe that year, and the same four countries sent women to a regatta in Amsterdam. At the 1953 European Rowing Championships, the four initial countries were joined by Norway, Finland, Austria, West Germany, and Poland.
Ma ancor prima che si tenessero i Campionati europei di canottaggio del 1953, la FISA decise in un congresso straordinario nel maggio del 1953 che gli eventi femminili sarebbero diventati formalmente parte dei Campionati europei di canottaggio a partire dai Campionati europei di canottaggio del 1954. Nel 1988, la prima regata femminile di Henley è stata tenuta. La Henley Royal Regatta includeva per la prima volta un evento femminile singolo per l’intero corso nel 1993, seguito nel 2000 da otto (ora Remenham Challenge Cup) e nel 2001 da quattro coppie (ora Princess Grace Challenge Cup). Nel 1997 uno degli ultimi bastioni del canottaggio fu violato quando il Leander Club, uno dei più antichi club di canottaggio del mondo, votò per ammettere le donne come membri. Questa regola soddisfaceva una condizione imposta da UK Sport e qualificata Leander a ricevere una sovvenzione di 1,5 milioni di sterline per la ristrutturazione dal Fondo sportivo della lotteria. Il Club è stato aperto alle donne nel 1998 e nominato capitano olimpico, Debbie Flood, come capitano nel 2012.
But even before the 1953 European Rowing Championships had been held, FISA decided at an extraordinary congress in May 1953 that the women’s events would formally become part of the European Rowing Championships starting with the 1954 European Rowing Championships.
In 1988, the first Henley Women’s Regatta was held. Henley Royal Regatta first included a women’s singles event over the full course in 1993, followed in 2000 by eights (now Remenham Challenge Cup) and 2001 by quadruple sculls (now Princess Grace Challenge Cup). In 1997 one of the last bastions of rowing was breached when the Leander Club, one of the oldest rowing clubs in the world, voted to admit women as members. This rule met a condition imposed by UK Sport and qualified Leander to receive a £1.5 million grant for refurbishment from the Lottery Sports Fund. The Club was opened to women in 1998 and appointed Olympic medallist, Debbie Flood, as its captain in 2012.
A livello internazionale, il canottaggio femminile è stato tradizionalmente dominato dai paesi dell’Europa orientale, come Romania, Russia e Bulgaria, anche se altri paesi come Germania, Canada, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Nuova Zelanda spesso ospitano squadre competitive.
At the international level, women’s rowing traditionally has been dominated by Eastern European countries, such as Romania, Russia, and Bulgaria, although other countries such as Germany, Canada, the Netherlands, Great Britain, and New Zealand often field competitive teams.
Anche gli Stati Uniti hanno avuto equipaggi molto competitivi e negli ultimi anni questi equipaggi sono diventati ancora più competitivi a causa dell’impennata del canottaggio collegiale femminile dovuto al titolo IX. Poiché il titolo IX impone la stessa spesa per gli sport maschili e femminili, il canottaggio è particolarmente utile a causa dei costi estremamente elevati dell’attrezzatura per atleta. Pertanto, molte scuole aprono un programma di canottaggio solo alle donne per contrastare finanziariamente la prevalenza degli sport maschili. Di conseguenza, molti rematori del college femminile non hanno mai gareggiato al liceo o in una squadra di club. Negli Stati Uniti, è importante notare che il canottaggio femminile è uno sport NCAA, mentre il canottaggio maschile sceglie di rimanere governato dal proprio organo di regolamentazione, l’Intercollegiate Rowing Association (IRA). L’IRA, fondata nel 1895, ha preceduto la NCAA di almeno dieci anni e ha fornito una linea guida per le regole di ammissibilità e sportività successivamente adottate dalla NCAA quando è stata formata.
The United States also has had very competitive crews, and in recent years these crews have become even more competitive given the surge in women’s collegiate rowing due to Title IX. Because Title IX mandates equal money spent on men’s and women’s sports, rowing is particularly useful due to the extremely high costs of equipment per athlete. Therefore, many schools open a rowing program only to women to financially counteract the prevalence of men’s sports. As a result, many women’s college rowers have not previously competed at high school or for a club team. In the United States, it is important to note that Women’s Rowing is an NCAA sport, while Men’s Rowing chooses to remain governed by its own regulatory body, the Intercollegiate Rowing Association (IRA). The IRA, formed in 1895, preceded the NCAA by at least ten years and provided a guideline for the rules of eligibility and sportsmanship later adopted by the NCAA when it was formed.

 

Unico

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *