Della Plasticità Del Ferro

Nella fucina si ammollisce il ferro soffiando sul fuoco e togliendo alla sbarra il suo nutrimento superfluo. Ma una volta che esso si sia purificato, lo si batte e lo si forgia. Grazie al nutrimento di un’acqua estranea, esso diventa di nuovo forte. Lo stesso accade all’uomo col suo maestro.
Johann Wolfgang Goethe
In the forge, the iron is softened by blowing on the fire and removing its superfluous nourishment from the bar. But once it is purified, it is beaten and forged. Thanks to the nourishment of a foreign water, it becomes strong again. The same happens to the man with his teacher.
Johann Wolfgang Goethe
Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, neve e il seguente testo "A FVLLONIBVS"
Qui é rappresentato un fabbro dalle qualità artistiche degne di nota.
Here a blacksmith with noteworthy artistic qualities is represented.

 

 

 

Il ferro è uno dei materiali più utilizzati nei manufatti artistici. La singolare lavorabilità del ferro permette di realizzare opere di straordinario pregio. La bellezza delle opere nasce grazie a due fattori inseparabili, ovvero la plasticità del materiale e l’abilità di chi lo lavora. Le prerogative del ferro condizionano la consistenza e la durata dell’opera finita. La pienezza del ferro richiede una lavorazione alla fucina che lo renda duttile e malleabile nelle mani di un maestro capace di estrarre forme che non appartengono al tipo di materiale utilizzato ma che ne esaltano le proprietà in tal senso. Il ferro resiste al tempo con una manutenzione minima, offrendo per contro un’elevata durabilità, prerogative che lo rendono interessante quasi quanto il bronzo. L’unicità dei dettagli conferisce alle opere ottenibili un primato artistico che rispecchia la personalità di chi le ha forgiate. La maestria nel plasmare tali manufatti è il risultato di una grande esperienza e creatività, uniche nel genere, in grado di soddisfare tutte le esigenze degli amanti dell’arte che intendono considerare una dimensione stilistica di eccellenza.
Iron is one of the most used materials in artistic furniture. The singular workability of the iron allows to create works of extraordinary value. The beauty of the works arises thanks to two inseparable factors, namely the plasticity of the material and the skill of those who work it. The prerogatives of iron affect the consistency and life of the finished work. The fullness of the iron requires processing at the forge which makes it malleable in the hands of a master capable of extracting shapes that do not belong to the type of material used but enhance its properties in this sense. Iron resists time with minimal maintenance, offering on the other hand a high durability, prerogatives that make it almost as interesting as bronze. The uniqueness in the details gives the obtainable works an artistic primacy that reflects the personality of those who forged them. The mastery in shaping such artifacts is the result of great experience and creativity unique in the genre, able to satisfy all the needs of art lovers who intend to consider a stylistic dimension of excellence.
Ci sono persone che nel percorso dell’attività lavorativa esprimono forme creative degne di nota, talvolta di rara maestria, che voglio significare nell’argomento del blog, affinché siano considerate com’io le apprezzo nel loro complesso!
Di seguito allego dettagli pseudo iconografici a testimonianza di ciò.
There are people who in the path of work express creative forms worthy of note, sometimes of rare mastery, which I want to mean in the topic of the blog, so that they are considered as I appreciate them as a whole!
Below I attach pseudo-iconographic details to testify to this.

 

 

 

 

Qualcosa che é necessario conoscere sul ferro.
Something you need to know about iron.

 

Unico

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *